Centro per il Disagio Psichico

Stampa

Salve, ho un problema: sono grasso!

Scritto da Dott. Marco Telesca.

Capire che c'è qualcosa di più pesante del proprio corpo

(prima parte)

La prima frase che il Signor L. pronuncia appena entra in studio è “Salve, ho un problema: sono grasso”, Il modo in cui lo dice mi fa capire che oltre a credere fermamente in quello che dice sente tutto il peso, sia fisico che psicologico, del suo corpo.
Cerco di fare accomodare L., vorrei aspettare prima di usare il vissuto portato in modo “perentorio e d'impulso” dal paziente. Inizialmente cerco di prendere qualche informazione e di creare un dialogo.

Stampa

Ctenophore (For Fabiola De Clerq)

Scritto da Redazione.

Autore: Gian Paolo Galasi

[video non più disponibile]

Mi è stato chiesto di produrre una introduzione per questo video, per la sua pubblicazione sul sito del Centro Disturbi Psichici (ora "Centro per il Disagio Psichico", ndr), con il quale collaboro da sei mesi circa e che è stata la prima risorsa attraverso la quale ho traghettato la mia scrittura privata in altri lidi, con grosse soddisfazioni personali, e di tradurre il progetto sul corpo di cui avevo dato conto proprio a dicembre in un incontro serale voluto dal Dott. Giovanni Castaldi in un lavoro critico sulla performatività nelle arti (siano esse arti visive, legate all’espressione musicale, o al teatro).

Stampa

L’intimità allo specchio

Scritto da Dott.ssa Giuseppina Ribaudo.

Monica (i nomi sono di fantasia) è una giovanissima ragazza di 32 anni, va in giro vestita con un abbigliamento colorato ma fuori moda, non segue una tendenza, e nel suo intento di nascondere un fisico poco curato risulta comunque appariscente.

E’ l’immagine incarnata della trascuratezza e della pesantezza.

Stampa

Lewitt e Soutter: Il Concetto e l'Inconscio - Parte terza

Scritto da Redazione.

PARTE III:    ARTE E TERAPIA:  UN CASO PRATICO

Un caso pratico / Conclusioni 

Estratto dalla tesi di laurea di Fabrizio Basagni - Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, 2010.

Titolo: LEWITT E SOUTTER: IL CONCETTO E L’INCONSCIO (RAGIONE, VOLONTA’ E ARTE)

Autore: Fabrizio Basagni

Relatore: prof. Martina Corgnati

Correlatore: prof. Giovanni Castaldi

Estratto pubblicato su autorizzazione dell'autore.

Stampa

Dare forma al disordine dell'esperienza

Scritto da Redazione.

Autore: Gian Paolo Galasi

 

(Ron Coleman, incontro pubblico organizzato nel 2007 dal Dipartimento di Salute Mentale di Imola)

 

Esistono esperienze umane che vengono spesso percepite immediatamente come eccezioni, come casi, come fuori dell’ordinario. Onestamente non ci piace molto questo tipo di relazione con le singolarità della vita. Estrarre una esperienza dal proprio contesto, dalla propria storia, rischia da un lato di renderla inavvicinabile, irraggiungibile, da un lato, mentre d’altro canto rischia di essere nulla di più che l’apologia del dato di fatto. Insomma, se chi ‘ce la fa’ è una persona non comune, questo significa che l’esperienza ‘normale’ dell’umano corrisponde a quella dell’accettare e subire le difficoltà della vita senza possibilità di cambiarla. Una volta si sarebbe detto: “E’ fascismo”, ma nell’epoca della morte delle ideologie (qualche filosofo osa dire: del “post-umano”), dovremmo inoltrarci in un ginepraio di spiegazioni.

Stampa

Il Sostegno Educativo, un intervento focalizzato sull'aspetto pratico del disagio psichico

Scritto da Dott. Marco Telesca.

Una delle convinzioni comuni nel trattamento del disagio psichico è quella che basti il terapeuta per risolvere tutti i problemi. Un'altra convinzione, forse peggiore, è rivolta agli psicofarmaci, visti come elisir di salvezza e magici sieri di guarigione.

Nei problemi di tipo psicologico sia il terapeuta che gli psicofarmaci (se prescritti) sono importanti per la salute della persona, ma questa deve sempre tener conto del fattore più importante: la volontà e l'impegno.

Nessun terapeuta è in grado, da solo, di aiutare e guarire un'altra persona, né i farmaci laveranno i disagi che quella persona prova, invece la sinergia tra questi primi due strumenti, insieme alla volontà, l'impegno e al desiderio del paziente di migliorare la propria salute possono portare importanti miglioramenti al paziente.

Patologie della Dipendenza - video

Psicoterapia di Coppia - video

Attacchi di Panico - video

Arteterapia - video

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.